Per Elisa contro il Medulloblastoma

La malattia

La diagnosi

Le terapie

Il progetto

Iniziative ed Eventi


IO AIUTO IL MEYER

CON UNA CENA SOCIALE PER RACCOGLIERE FONDI A SOSTEGNO DEL PROGETTO "PER ELISA CONTRO IL MEDULLOBLASTOMA"


Non si deve aver paura di aiutare gli altri” anche nei momenti di crisi e, soprattutto, quando gli altri sono bambini che soffrono e rischiano la vita a causa di gravi malattie.

Questo pensiero sta alla base del progetto AVIS “Per Elisa contro il medulloblastoma” che da anni raccoglie fondi, e finanzia, la neurochirurgia dell’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze, sia per la ricerca scientifica sia per l’individuazione di sistemi terapici in grado di assicurare ai piccoli pazienti la migliore qualità di vita possibile.

Ed è un pensiero condiviso da quanti nel tempo hanno sostenuto il progetto e che ha animato gli sportivi dell’A.S.D GIUSFREDI CICLISMO che hanno promosso l’organizzazione di una cena sociale per raccogliere fondi a favore del progetto “Per Elisa contro il medulloblastoma” e dell’Ospedale Meyer.

La cena si svolgerà nel salone attiguo alla chiesa di Cristo Redentore de Le Case SABATO 30 NOVEMBRE dalle ore 20.00; sarà un’occasione per stare insieme, scambiarci gli auguri per le imminenti festività, e conoscere anche alcuni operatori dell’Ospedale pediatrico fiorentino che saranno presenti insieme al Prof. Lorenzo GENITORI, primario del reparto di Neurochirurgia del Meyer e responsabile del progetto.

Per prenotare la cena, che avrà il costo contenuto di € 20,00 a persona, 13,00 per i bambini, è possibile chiamare ai numeri: 348 3913767 o 338 5944493.

L’Avis, i responsabili del progetto “Per Elisa contro il medulloblastoma” e l’Ospedale Meyer ringraziano quanti parteciperanno, che ci auguriamo numerosi.

Ringraziano soprattutto gli sportivi dellASD Giusfredi Ciclismo che hanno dimostrato, con l’organizzazione di questo appuntamento speciale, voluto in prossimità del Santo Natale, che spesso basta veramente solo la buona volontà e soprattutto che “Non si deve aver paura di aiutare gli altri”.


Un progetto di ricerca sul medulloblastoma

Ecco perché ho deciso di finanziarlo

Elisa, mia figlia, aveva 20 anni quando le è stato diagnosticato un medulloblastoma, e dopo un iniziale periodo in cui è stato difficile capire dove e come curarla è giunta all’ospedale Niguarda di Milano, reparto oncologico Falk dove è stato fatto, invano, ogni tentativo per salvarla.

Elisa era una persona speciale, generosa ed altruista oltre misura, ed anche nei momenti più bui e dolorosi della malattia pensava a quanti bambini nel mondo soffrono per la fame, per le guerre e per le malattie e desiderava tanto fare qualcosa per loro. Non ne ha avuto il tempo né l’opportunità, stretta com’era tra un ricovero e l’altro. Per questo desidero portare avanti i suoi desideri.

Da qui nasce il mio appello “Per Elisa contro il medulloblastoma”; vorrei fare qualcosa per i bambini, i ragazzi, quelli che come Elisa sono ammalati o soggetti ad ammalarsi di medulloblastoma che sono tanti anche se, fino ad oggi, vi sono stati destinati esigui fondi della ricerca
[ segue ›› ]


Non si deve aver paura di aiutare gli altri...


Contribuire al progetto

Le donazioni possono essere fatte sul conto corrente bancario:
A.V.I.S. MONSUMMANO TERME ONLUS
“Per Elisa contro medulloblastoma”

C/C 887/00 c/o filiale di Lamporecchio - Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia S.P.A.
ABI 06260 – CAB 70400


Per Elisa Contro il Medulloblastoma
Privacy Policy - Caratteristiche tecniche e accessibilità
info@medulloblastoma.it - Scheda contatti - Credits